10 regole per evitare gli sprechi alimentari

In Francia, ogni secondo vengono buttati via 38 kg di cibo commestibile per vari motivi. Questo ha conseguenze per il nostro ambiente e per le generazioni future. Ecco 10 regole per evitare gli sprechi alimentari.

Optate per le scatole di pasti biologici

I pasti biologici in scatola sono servizi che forniscono ingredienti che aiutano a preparare pasti sani evitando gli sprechi alimentari. In Francia, esistono diverse aziende qualificate per la fornitura di pasti biologici in scatola. Abbonatevi a questo servizio e riceverete a casa vostra una consegna settimanale di una quantità adeguata di ingredienti per la vostra cucina.

Conservare meglio gli alimenti

Una buona parte dei rifiuti domestici è costituita da cibo avariato. Molte persone non hanno idea di come conservare correttamente frutta, verdura, ecc. Un buon inizio sarebbe quello di non mescolare gli alimenti che producono più etilene con quelli che non ne producono. L'etilene favorisce la maturazione degli alimenti e può anche causarne il deterioramento.

Smettete di rinunciare alla frutta e alla verdura brutte

Vi è mai capitato di rovistare in un cestino al supermercato e di scegliere il pezzo di frutta più perfetto? Questo atteggiamento favorisce lo spreco di cibo. Anche se possono sembrare brutte, la frutta e la verdura sono simili per gusto e sostanze nutritive.

Il primo ad entrare, il primo ad uscire

Questo metodo consente di consumare i vecchi acquisti prima di passare a quelli più recenti. A tal fine, mettete i nuovi acquisti dietro a quelli vecchi, in modo da non perderli di vista.

Siate innovativi con gli avanzi

Nulla si perde, nulla si crea, tutto si trasforma. Usate il riso avanzato di ieri sera per fare il riso fritto. Utilizzate i cereali avanzati per una colazione in famiglia, poi ammassate le proteine cotte sulle tortillas per un ottimo taco.

Organizzate i vostri menu in anticipo

Sembra un lavoro noioso, ma non vi porterà via ore. Il vantaggio di questa operazione è che potrete acquistare solo gli ingredienti necessari per i vostri pasti. In questo modo eviterete di comprare d'impulso e di sprecare cibo.

Reinventare i prodotti sbiaditi

Le banane mature possono essere tagliate, conservate in frigorifero e poi trasformate in frullati. Le mele maculate e i frutti di bosco possono essere utilizzati per la cottura. Carote, fagiolini e sedano invecchiato possono essere utilizzati per preparare una zuppa di verdure.

Fare un bilancio temporaneo

Prima di fare qualsiasi acquisto, fate il punto su tutto ciò che avete già nel vostro frigorifero. Non ci vorrà molto e potrete limitare gli acquisti al necessario.

Attenzione alle date di scadenza

Conoscere la data di scadenza di un prodotto significa consumarlo in tempo per evitare di doverlo buttare. Tuttavia, è bene prestare attenzione ai diversi tipi di data di scadenza. Il termine "da consumarsi preferibilmente entro" significa che l'alimento può essere consumato dopo questa data. Da consumarsi preferibilmente entro" significa che dopo questa data l'alimento potrebbe essere dannoso per la salute.

Attenzione alla catena del freddo

Quando si fa la spesa, i prodotti freschi devono arrivare per ultimi. Dovreste legarli insieme e possibilmente metterli in un sacchetto isolato per mantenerne la temperatura.

Condividi questo articolo:
Precedente

Attrezzature sanitarie necessarie a casa vostra.

5 motivi per visitare la Birmania

Avanti