Come potete proteggere la vostra reputazione online?

La costruzione di una solida difesa della reputazione online può sembrare a molti superflua. Ma la verità è che una reputazione online positiva può fare la differenza tra il fatto che Internet sia una risorsa utile o un incubo per voi, sia a livello personale che professionale.

Ecco i nostri consigli per proteggere la vostra reputazione online.

Rispondere rapidamente alle recensioni negative dei clienti

Provate a prendere in considerazione un reclamo sulla vostra azienda su Twitter o su Facebook come un'opportunità per dimostrare l'eccellenza del vostro servizio clienti e il vostro impegno per la soddisfazione dei clienti.

Non tutti i clienti possono essere soddisfatti, ma molti altri vogliono semplicemente sfogarsi e sapere che la loro voce è ascoltata. La vostra risposta glielo dimostra e, inoltre, altri osservano come avete gestito la situazione e ne prendono nota. Il più delle volte è possibile proteggere la propria reputazione online semplicemente agendo con tempestività e lungimiranza.

Osservate ciò che la gente dice di voi online

Il passo successivo consiste nel monitorare ciò che le persone dicono di voi. Ciò significa effettuare una ricerca costante sul web, utilizzando termini di ricerca come il vostro nome completo o il nome della vostra azienda; esaminare i siti di recensioni degli utenti per trovare recensioni positive e negative; analizzare i social media e le tendenze relative al vostro nome.

  Come ottimizzare l'arredamento della sala da pranzo?

Avvisi di Google

La creazione di un Google Alert è un primo passo semplice ed efficace che potete compiere fin da ora; iscrivetevi a questo servizio gratuito e riceverete avvisi quando appaiono nuovi risultati di ricerca su Google per il vostro nome. Potete anche scegliere di ricevere gli avvisi di Google per i vostri concorrenti, per il vostro settore di attività, per il vostro prodotto o per qualsiasi altra parola chiave di vostra scelta.

Determinare cosa è una minaccia e cosa non lo è.

Pochi di noi apprezzano la stampa perfetta, ma vale la pena di esaminare la stampa stessa prima di scegliere una reazione. Un commento semianalfabeta su un post di un blog pieno di insulti e sproloqui incoerenti non danneggia la vostra attività e non vale la pena di reagire. Anzi, reagendo si rischia di peggiorare il problema.

Fortunatamente, non è necessario proteggere la vostra reputazione online contro le persone che i vostri clienti rifiuteranno.

Non perdere tempo con le richieste di cancellazione

In un mondo perfetto, potreste contattare la persona che ha pubblicato online una bugia o un pettegolezzo sgradevole su di voi, chiederle di rimuoverlo e lei si adeguerebbe. Il problema è risolto. Purtroppo, però, questo non funziona quasi mai. È meglio dedicare il proprio tempo a creare una presenza online positiva.

Proteggere la propria identità digitale

È il vostro profilo aziendale o professionale che deve essere messo in evidenza online, non i vostri dati personali. Purtroppo queste informazioni, come l'età, la data di nascita, l'indirizzo e una serie di altri dati, sono ormai di uso comune. Le aziende raccolgono questi dati, li rendono in parte disponibili online e li vendono agli inserzionisti. Per questo motivo è bene rimuovere i propri dati dai siti di ricerca di persone.

  Come si produce la propria birra artigianale?

Questo processo può richiedere tempo e documenti fisici, ma può valerne la pena, soprattutto se un gran numero di informazioni sulla vostra vita sono disponibili online.

Occuparsi delle valutazioni dei clienti

L'obiettivo di questa fase è sviluppare il vostro marchio e la comunità che lo circonda, lavorando a stretto contatto con i vostri amici e buoni clienti per generare stampa positiva sulla vostra attività.

Purtroppo non è sempre possibile eliminare i commenti negativi, anche se lo si desidera. Quello che si può fare è cercare di ottenere recensioni positive e fare in modo che vengano prese maggiormente in considerazione.

Condividi questo articolo:
Precedente

7 esercizi di yoga facciale essenziali per eliminare il doppio mento

4 tipi di mobili in legno comuni sul mercato

Avanti