Che cos'è il survivalismo?

I disastri naturali e le crisi possono colpire all'improvviso. Le persone sono abbandonate a se stesse e a lottare per la propria sopravvivenza. Da qualche parte negli Stati Uniti, alcuni decenni fa, è nato un movimento per preparare la gente comune alla sopravvivenza e alla difesa in caso di crisi. Scoprite in questo articolo il sopravvivenzaun concetto originale.

Il concetto di survivalismo

Nato negli Stati Uniti nel 1900, Il survivalismo è un movimento incentrata sull'autonomia, l'indipendenza e la sopravvivenza. Il termine si riferisce alle azioni intraprese da un gruppo di persone per prepararsi a possibili disastri, crisi economiche o sanitarie. I sopravvissuti prendono molto sul serio questo aspetto, imparando tecniche di autodifesa, costruendo rifugi antiatomici, imparando a prendersi cura di se stessi, a cacciare e a vivere in un ambiente selvaggio e persino ostile.

Diversi livelli di sopravvivenza?

Vivere in una città tranquilla e pacifica è completamente diverso dall'essere un survivalista. Lo stile di vita dei survivalisti non è una passeggiata. I survivalisti devono costruire rifugi antiatomici, stare in guardia, imparare varie tecniche di difesa, imparare a prendersi cura di se stessi, cacciare, vivere in ambienti selvaggi e persino ostili. Detto questo, esistono diversi livelli di survivalismo.

1° livello di sopravvivenza

Il primo livello del survivalismo è quello di base. In questa fase, il survivalista viene sottoposto a un addestramento di base. Imparerà a uscire da situazioni semplici con un livello di rischio medio. Un survivalista di livello 1 è addestrato a :

  • Gestire un'interruzione improvvisa di corrente
  • Conservare il cibo e preparare un kit di sopravvivenza
  • Comportamento in caso di attacco nucleare o di scoppio di una guerra

2° livello del survivalismo

Il secondo livello non consiste più nel saper gestire situazioni semplici. Anzi, l'addestramento diventerà più duro per il survivalista. Sarà addestrato a essere totalmente autonomo. Impareranno a creare ciò di cui hanno bisogno dagli elementi disponibili nel loro ambiente. Tra le altre cose, ai survivalisti di secondo livello viene insegnato a :

  • Difendersi meglio
  • Accendere un fuoco da soli in una foresta umida
  • Trovare da bere e sopravvivere nel deserto

Il secondo livello è il livello esperto di sopravvivenza. I survivalisti di livello 2 sono pronti e in grado di affrontare i momenti di crisi o di disastro.

Alcuni pregiudizi sul survivalismo

Come alcuni concetti precedenti, il survivalismo soffre di alcuni pregiudizi. Si tratta di opinioni preconcette che i non sopravvissuti si sono formati nel tempo, ma che non sono necessariamente vere.

I sopravvissuti sono lupi solitari

Rispetto alle concessioni altrui, I survivalisti non sono persone che si isolanosenza alcun senso di solidarietà. In realtà, il concetto si basa su un forte senso di solidarietà, uno spirito di aiuto reciproco finalizzato allo sviluppo e alla sopravvivenza comune.

Un survivalista è in grado di sopravvivere da solo in un ambiente ostile; tuttavia, in caso di crisi, la solidarietà e la protezione reciproca sono gli ideali per la sopravvivenza.

I sopravvissuti sono pazzi per le armi

Un altro pregiudizio che la gente associa immediatamente ai survivalisti è fanatici delle armi. In effetti, se c'è una cosa che giustifica l'uso delle armi da parte del movimento survivalista è la protezione. I survivalisti non possiedono armi a scopo terroristico, ma solo per proteggere le loro comunità dall'attacco di animali selvatici o di aggressori, qualora ciò si rivelasse necessario.

Come si diventa un survivalista?

Come potete immaginare, diventare un survivalistaCiò richiede un minimo di preparazione. Detto questo, per diventare un survivalista sono necessarie esperienza, conoscenza e pazienza.

Addestramento alla sopravvivenza

Soprattutto, la formazione in stile di vita da survivalista è necessario per iniziare il proprio viaggio all'interno del movimento. A tal fine, sono disponibili numerosi video YouTube e risorse in rete per aiutarvi non solo a saperne di più sull'argomento, ma anche ad acquisire le basi della sopravvivenza.

Unirsi a una comunità di sopravvivenza

Ideale per chiunque aspirante sopravvissuto è unirsi a una comunità. In una comunità di sopravvivenza, potrete condividere l'esperienza degli altri membri e imparare in un'atmosfera familiare. È il posto giusto per ricevere una buona istruzione e imparare di più sulla sopravvivenza.

Siete interessati al concetto di survivalismo? Unitevi alla comunità più vicina a voi e preparatevi.

Condividi questo articolo:
Precedente

Come trovare i ricambi per un trattore agricolo

Quale franchising scegliere?

Avanti

1 thought on "Qu’est-ce que le survivalisme ?"

I commenti sono chiusi.