Come fissare il calcestruzzo?

Il calcestruzzo è un materiale solido ampiamente utilizzato nel settore delle costruzioni. Occorre tenere presente che il calcestruzzo ha un livello di resistenza piuttosto elevato, quindi è necessario applicare alcune regole di base per garantire che i fissaggi siano saldamente ancorati. 

Gli strumenti necessari:

Per questo esercizio avremo bisogno di un trapano a percussione e di un tappo a espansione;

Un'asta filettata, una resina sigillante chimica e una punta per calcestruzzo.

Sia che siate professionisti o apprendisti tuttofare, se volete trovare materiali di qualità, non dovete fare altro che trovare il sito web giusto. Il nostro : https://www.bricoprive.com/offre attrezzature di qualità a prezzi molto convenienti, a seconda della qualità. Inoltre, se desiderate una consulenza sul vostro progetto, i nostri tecnici saranno lieti di aiutarvi.

Come si fissa un carico nel calcestruzzo?

Il calcestruzzo estremamente resistente richiede materiali ad alte prestazioni per essere penetrato. Per le pareti solide, consigliamo vivamente di inserire un tassello a espansione, che ha la particolarità di premere contro il bordo del foro per un migliore ancoraggio. Questo tipo di tassello è perfettamente adatto a tutti i carichi. Tuttavia, per carichi estremamente pesanti, la sigillatura chimica può essere una scelta migliore.

Osservazioni : 

La sigillatura chimica è una tecnica di ancoraggio che prevede l'iniezione di una resina specifica. Una volta asciutta, si indurisce e consente un fissaggio sicuro in qualsiasi substrato. La procedura è leggermente diversa a seconda che il materiale sia solido o cavo. Infatti, questo tipo di sigillatura è disponibile in kit, che comprendono una scatola di resina, un set di setacci in plastica e aste filettate con dadi e rondelle. Tuttavia, questi componenti possono essere acquistati anche separatamente.

Ecco i passi da seguire

Scegliere innanzitutto il bullone di ancoraggio adatto al carico che si desidera fissare alla parete, quindi selezionare la punta per calcestruzzo corrispondente. Si tratta di un passaggio importante, in quanto determinerà la resistenza del vincolo. Successivamente, portate con voi il trapano a percussione. Potete anche scegliere un martello elettropneumatico o un foratore, a seconda della profondità che volete raggiungere nel calcestruzzo. 

Se necessario, praticare un foro leggermente più profondo della lunghezza dell'ancoraggio per facilitarne l'inserimento.Se necessario, praticare il foro con un martello, quindi posizionare l'ancoraggio nel foro.Avvitare la vite nel perno e posizionare l'oggetto da sospendere.Nel caso di carichi molto pesanti, si preferisce la sigillatura chimica. Questo processo utilizza barre filettate che vengono fissate nel calcestruzzo con una resina speciale.

Preparare la resina secondo le istruzioni del produttore, quindi versarla nel foro dall'interno verso l'esterno. Infine, inserire immediatamente la barra filettata. Quando il fissaggio è asciutto, serrare i componenti pesanti.

Condividi questo articolo:
Precedente

Viaggi di lavoro: come trasportate le vostre attrezzature?

10 vantaggi degli spazi di coworking

Avanti

Lascia un commento