Pannolini usa e getta o lavabili: quale scegliere?

Dalla nascita fino a una certa età, il bambino deve indossare un pannolino. Il problema sorge quando non si sa cosa scegliere tra i diversi modelli presenti sul mercato.

Per aiutarvi nella ricerca, ecco un confronto tra pannolini usa e getta e pannolini di stoffa.

Dedicate qualche minuto a scoprire i loro vantaggi e svantaggi!

Che cos'è un buon pannolino?

Un buon pannolino deve soddisfare 3 criteri.

In primo luogo, deve essere altamente assorbente

Semplicemente, deve essere in grado di assorbire la maggior quantità possibile di liquidi. In questo modo non sarà necessario cambiare i pannolini molto spesso.

In secondo luogo, deve essere in grado di mantenere asciutto il sederino del bambino. *

Questa condizione prevede che la parte assorbente del pannolino non sia a diretto contatto con il sedere del bambino.

In terzo luogo, previene correttamente le perdite.

La cosa più sensata da fare è scegliere la versione più adatta al peso e alle dimensioni del bambino.

Perché scegliere un pannolino usa e getta?

Ci sono diversi motivi per acquistare un pannolino usa e getta.

Praticità

I pannolini usa e getta hanno l'ovvio vantaggio di essere più pratici. Non è necessario lavarli dopo l'uso. Basta buttarli via.

Sono anche facili da trovare. Si possono acquistare ovunque: nei negozi, nei supermercati e così via. In questo caso, se avete dimenticato di portarne un po' durante una gita, potete acquistarne un po' per strada.

D'altra parte, sono facili da indossare e da togliere. Inoltre, offrono al bambino un'ampia libertà di movimento. Il vostro bambino si sentirà a suo agio.

I pannolini usa e getta, invece, sono altamente assorbenti. Mantengono il bambino asciutto per molto tempo.

Modelli ecologici

Per un maggiore rispetto dell'ambiente e della salute del bambino, è possibile trovare in commercio pannolini usa e getta ecologici, come ad esempio Pannolini Tidoo.

A titolo informativo, un pannolino ecologico è privo di profumi, lozioni, cloro e allergeni. Sono quindi ideali per proteggere la pelle del bambino. Inoltre, garantiscono un utilizzo efficace per 12 ore senza perdite.

Quali sono i suoi svantaggi?

I pannolini usa e getta presentano una serie di svantaggi. In particolare, il loro utilizzo genera molti rifiuti. Infatti, un bambino può produrre 820 kg di rifiuti all'anno. Inoltre, impiegano molto tempo per decomporsi.

D'altra parte, è necessario prestare attenzione alla loro composizione. La presenza di sostanze chimiche può causare irritazioni o prurito sulla pelle del bambino.

L'altro svantaggio dei pannolini usa e getta è il loro prezzo. Sono piuttosto costosi, perché bisogna acquistarne confezioni fino a un certo punto.

Perché scegliere i pannolini di stoffa?

I pannolini di stoffa hanno molti vantaggi.

Sono più rispettosi dell'ambiente

I pannolini di stoffa hanno un impatto minore sull'ambiente. Non è necessario gettarli via dopo averli usati. In altre parole, è possibile riutilizzarli dopo il lavaggio. In questo modo si producono meno rifiuti e si risparmia di più.

Sono più igienici

Sono realizzati in cotone, canapa, bambù o spugna di velluto. Per questo motivo sono più traspiranti e non graffiano la pelle del bambino.

Sono redditizi

L'altro vantaggio dei pannolini di stoffa è il loro prezzo. Anche se all'inizio sono costosi, l'investimento si ripaga rapidamente. Infatti, potete riutilizzarli tutte le volte che volete e risparmiare a lungo termine.

Punti negativi L'aspetto negativo dei pannolini di stoffa è la loro manutenzione. Bisogna lavarli dopo ogni utilizzo per mantenerne la qualità. Sono anche più difficili da indossare. Infatti, bisogna aggiungere il pannolino e poi il copri pannolino...

Condividi questo articolo:
Precedente

Come si elimina la cellulite?

Focus su 6 professioni turistiche

Avanti

Lascia un commento