Potatura per ottimizzare la produzione di frutta

Per raccogliere frutti buoni e abbondanti da un albero, a volte è necessario un piccolo aiuto. L'albero deve essere ben preparato per la fruttificazione e devono esserci tutte le condizioni per una buona produzione a ritmo regolare. L'ottimizzazione della fruttificazione inizia quando l'albero è giovane, continua per tutto il periodo di produzione e prosegue anche quando inizia a stancarsi. La potatura di fruttificazione è quindi essenziale per guidare e sostenere l'albero nella produzione di grandi quantità di frutti gustosi il più a lungo possibile. In questo articolo vedremo cosa comporta questo tipo di potatura e quali sono le tecniche da applicare.

I vantaggi della potatura per l'allegagione

Chiamare un tagliatore di alberi per fare un potatura potatura significa dare all'albero tutte le possibilità di ottimizzare la produzione di frutti. Questa forma di potatura consiste nell'addestrare l'albero a svilupparsi correttamente, a produrre e a sostenere una buona quantità di buoni frutti, potando in punti precisi.

Qualunque sia il tipo di albero da frutto, la potatura di fruttificazione ottimizza la capacità di fruttificazione dell'albero selezionando i punti giusti sui rami giusti dove i frutti possono iniziare a germogliare. Per ottimizzare la qualità dei frutti, le operazioni mirano ad arieggiare e liberare l'albero per consentire alla luce solare e all'aria di penetrare per una corretta maturazione.

  Perché ricorrere alle imprese di traslochi?

Inoltre, è possibile chiamare un professionista per migliorare e aumentare il ciclo produttivo dell'albero, ma anche per stimolare gli alberi maturi a continuare a fruttificare.

Tecniche di potatura di fruttificazione

La potatura per la fruttificazione inizia quando l'albero è molto giovane e si svolge in diverse fasi. Nei primi tre anni dopo il primo innesto, i tagli vengono effettuati per definire le dimensioni, l'altezza e il portamento dell'albero. L'albero viene scolpito in modo che i suoi rami portanti siano ben bilanciati, per migliorare la sua resistenza al peso dei futuri frutti. La potatura per la fruttificazione prosegue nel quarto anno, quando l'albero viene alleggerito dei rami morti o malati, nonché di quelli inutili, troppo bassi, intrecciati o rivolti verso l'interno. In seguito, tagliando, si migliora la circolazione della linfa riducendo lo spazio tra le gemme e il ramo principale.

Esistono diversi tipi di potatura di fruttificazione che possono essere applicati a seconda del tipo di albero, come :

  • La potatura a trigemino, che può essere applicata alle pomacee come il melo, prevede il mantenimento delle prime tre gemme su ogni ramo;
  • il Potatura a gancio per alberi alberi da frutto come l'albicocco, che prevede il rinnovo dei rami fruttiferi;
  • potatura verde o "pinzatura" per correggere una potatura precedente.

Le operazioni di abbattimento possono essere effettuate in diversi periodi dell'anno, ma dovrebbero essere evitate durante i periodi di risalita della linfa, di gelo o di ghiaccio. ondata di calore. Tuttavia, poiché ogni tipo di albero può avere i propri periodi favorevoli per la potatura, è importante chiamare un tagliatore di alberi esperto come quello di questo sito: https://www.jardinier-paysagiste-45.fr/ per definirli e poi realizzare il lavoro.

  Trasferirsi all'estero: cosa fare con i propri effetti personali
Condividi questo articolo:
Precedente

Consigli ed esercizi per braccia snelle

Perché ricorrere alle imprese di traslochi?

Avanti

Lascia un commento