La nuova norma EN ISO 20345: uno sviluppo importante per le calzature di sicurezza

La standard EN ISO 20345 è un riferimento essenziale per i produttori e gli utilizzatori di calzature di sicurezza. Recentemente si è evoluto, con cambiamenti significativi nelle aree di resistenza allo scivolamento, perforazione, categorie di protezione e requisiti aggiuntivi. In questo articolo analizzeremo in dettaglio queste modifiche e capiremo il loro impatto sui professionisti del settore e sui lavoratori interessati.

Resistenza allo scivolamento: test rinforzati

La resistenza allo scivolamento è un criterio essenziale per garantire la sicurezza dei lavoratori sul posto di lavoro. Nella nuova norma EN ISO 20345, i test sono stati adattati per rispondere meglio alle esigenze del mondo professionale. La novità principale è la scomparsa del test di resistenza allo scivolamento completo. D'ora in poi, i test non valuteranno solo la resistenza allo scivolamento. resistenza allo scivolamento in avanti del tallone di calzature, ma anche il resistenza della suola all'indietro. Questo sviluppo ci permetterà di ottenere risultati più completi e affidabili in termini di sicurezza.

Per valutare la resistenza allo scivolamento vengono eseguite due prove: la prima su un pavimento in ceramica con rivestimento detergente e il secondo su un piastrelle di ceramica rivestite di glicerina. La prima prova corrisponde al requisito fondamentale della norma, senza alcuna marcatura specifica. Il secondo test, invece, corrisponde alla marcatura "SR", che è un requisito aggiuntivo.

  Regali ai dipendenti: uno strumento di riconoscimento e di fidelizzazione all'interno dell'azienda

Perforazione: requisiti più severi

La protezione contro le forature è essenziale per i lavoratori esposti al rischio di lesioni da oggetti appuntiti. La nuova norma EN ISO 20345 introduce requisiti più severi in termini di resistenza alla perforazione. Ciò include l'uso di nuovi materiali e nuovi metodi di produzione per le suole e i rinforzi delle scarpe di sicurezza.

I produttori sono ora obbligati a garantire una migliore protezione contro la perforazione e per soddisfare criteri più esigenti in termini di resistenza e durata. Questi miglioramenti garantiscono una protezione ottimale per i lavoratori e limitano il rischio di incidenti legati alla perforazione.

Nuove categorie di protezione: una gamma adatta a ogni professione

Lo standard EN ISO 20345 comprende ora nuove categorie di protezione per le calzature di sicurezza. Queste categorie sono definite in base ai rischi specifici a cui i lavoratori sono esposti nel corso della loro attività. Ci permettono di offrire calzature adatte alle esigenze di ogni professione.

Le nuove categorie di protezione comprendono calzature per zone umidea ambienti in cui vi è il rischio di caduta di oggetti pesanti o a lavoratori esposti a sostanze chimiche. Ogni scarpa è progettata per offrire la massima protezione in un particolare contesto professionale, garantendo una sicurezza ottimale ai lavoratori.

Ulteriori requisiti: maggiore personalizzazione

La nuova norma EN ISO 20345 prevede anche requisiti aggiuntivi per le calzature di sicurezza. Questi requisiti consentono di soddisfare esigenze specifiche in termini di protezione, a seconda dei rischi a cui sono esposti i lavoratori. Essi riguardano, ad esempio resistenza al caloreil perforazione o il diapositiva.

  Come trovare i ricambi per un trattore agricolo

Questi requisiti aggiuntivi consentono una maggiore personalizzazione delle calzature di sicurezza, permettendo ai produttori di offrire modelli su misura per ogni professione e ambiente di lavoro. Inoltre, contribuiscono a migliorare la sicurezza dei lavoratori, garantendo loro dispositivi di protezione individuale (DPI) sempre più efficaci e adatti alle loro esigenze.

Una garanzia di qualità e sicurezza per i lavoratori

La nuova norma EN ISO 20345 rappresenta un vero passo avanti per le calzature di sicurezza. Le modifiche apportate in termini di resistenza allo scivolamento, perforazione, categorie di protezione e requisiti aggiuntivi consentono di offrire ai lavoratori dispositivi di protezione individuale sempre più efficaci e adatti alle loro esigenze.

Questi sviluppi riflettono l'importanza attribuita alla sicurezza e qualità delle calzature di sicurezza, ma anche il desiderio dei produttori e degli enti normativi di soddisfare le aspettative dei loro clienti. professionisti e lavoratori.

Condividi questo articolo:
Precedente

Chessboxing, lo sport che unisce gli scacchi... e la boxe!

La pistola da massaggio, un alleato per alleviare dolori e contratture

Avanti