Come scegliere un'acconciatura adatta alla forma del viso (donne)

Probabilmente avrete notato come un'acconciatura possa cambiare l'aspetto di una donna. E questo vale in entrambi i sensi. Una buona acconciatura può illuminare il viso, aggiungere fascino e talvolta persino ringiovanire. Un'acconciatura sbagliata, invece, può non valorizzare i lineamenti di una donna, adattarsi alla sua personalità o, peggio ancora, farla sembrare più vecchia di qualche anno.

Quando si sceglie l'acconciatura, come per gli occhiali, è importante considerare la forma del viso. In genere si parla di morfologia del viso. L'obiettivo è trovare un equilibrio tra la forma del viso e quella dell'acconciatura, in modo da armonizzare l'aspetto complessivo.

Seguite i nostri consigli per scoprire esattamente la forma del vostro viso, quindi scoprite l'acconciatura o le acconciature che più vi si addicono e vi fanno apparire al meglio.

Conoscere la morfologia (forma) del viso

Anche se può non essere evidente, in genere esistono sei (06) forme del viso principali. Per individuare la forma del viso e se avete i capelli lunghi, iniziate a tirare indietro i capelli. capelli per far emergere il viso e metterne in risalto i contorni. Poi, mettetevi davanti a uno specchio e fate riferimento alle descrizioni e alle foto qui sotto. Una di queste forme dovrebbe esservi familiare:

1. Viso rotondo

Questa forma si caratterizza per la sua morbidezza e per il contorno circolare del viso. In genere la fronte non è troppo larga e nemmeno la mascella. La fronte e la mascella hanno quindi praticamente la stessa larghezza. Un viso rotondo è spesso accompagnato da zigomi anch'essi arrotondati.

2. Viso ovale 

Si parla spesso della forma ideale e perfetta del viso quando si parla di viso ovale. Lineamenti armoniosi, assenza di angoli pronunciati, fronte ampia abbinata a una mascella un po' meno accentuata.

3. Viso allungato

Rettangolare e lungo, come suggerisce il nome. Questo dà l'impressione di un viso stretto. La mascella è generalmente sottile e leggermente arrotondata.

4. Faccia quadrata

La lunghezza del viso è praticamente equivalente alla sua larghezza. Il viso quadrato si distingue soprattutto per la mascella abbastanza ampia, a sua volta quadrata. Il mento è generalmente piatto e poco appuntito, mentre le guance sono significativamente ampie.

5. Faccia di diamante

Ciò che distingue questa forma di viso dalle altre è la fronte e il mento, che sono entrambi molto stretti rispetto al centro del viso. Da qui l'associazione con il rombo.

6. Viso a forma di cuore

Il viso a forma di cuore è caratterizzato da una fronte ampia, più larga del resto del viso, che si restringe gradualmente fino a raggiungere il mento.

Scegliere l'acconciatura giusta per la forma del viso

Ora passiamo al sodo e scopriamo quali sono le acconciature più adatte a voi e che vi fanno apparire al meglio:

1. L'acconciatura giusta per un viso rotondo

Se avete un viso rotondo, scegliete un'acconciatura che spezzi la rotondità, aggiunga lunghezza al viso e giochi sull'asimmetria per avvicinarsi a una forma ovale. Idealmente, i capelli dovrebbero essere lunghi o di media lunghezza. Acconciature con volume in alto o con riflessi ai lati allungano il viso e gli conferiscono maggiore armonia. Si noti che si dovrebbe evitare il frangia Una frangia dritta accentua l'ampiezza del viso ed è meglio sostituirla con una frangia diagonale asimmetrica (sul lato).

2. L'acconciatura giusta per un viso ovale

Avete un viso ovale? Rallegratevi, perché un viso ovale è considerato fisionomicamente perfetto. I visi ovali possono essere abbinati a quasi tutte le acconciature. Quindi concedetevi di provare diversi tagli di capelli e chissà, magari vi innamorerete!

Giovane donna con viso ovale
Giovane donna con viso ovale

3. L'acconciatura giusta per un viso oblungo

L'obiettivo dei visi oblunghi è quello di ridurre l'aspetto troppo lungo e di avvicinarsi all'ovale. Una frangia bassa (dritta o diagonale) assolverà perfettamente a questa funzione, nascondendo la fronte e riducendo la distanza dal mento. Sono da evitare le acconciature corte e molto dritte. Per quanto possibile, è preferibile mantenere i capelli di media lunghezza o addirittura lunghi, con volume ai lati per allargare il viso.

4. L'acconciatura giusta per un viso quadrato

I capelli lunghi che si estendono oltre il mento sono consigliati a chi ha un viso quadrato. La lunghezza dei capelli serve a mascherare leggermente la mascella, la cui forma quadrata è più maschile che femminile. La frangia laterale, che copre parte del viso come la mascella, è un buon modo per ammorbidire gli angoli. Allo stesso modo, una frangia laterale (in diagonale) nasconde la fronte squadrata e le conferisce proporzioni ovali più armoniose. D'altra parte, dovreste evitare le frange dritte, che tendono a restringere la fronte, e i tagli di capelli squadrati, che, come suggerisce il nome, non vi si addicono perché il vostro viso è già abbastanza squadrato così com'è.

5. L'acconciatura giusta per un viso a diamante o a forma di diamante

Volume. Le acconciature con volume sono proprio quello che ci vuole per nascondere la fronte e la corona strette, caratteristiche del viso a diamante. Tuttavia, è importante assicurarsi che il volume sia distribuito principalmente lateralmente (sui lati) e non sulla parte centrale della testa. I tagli corti o molto rigidi non sono consigliati.

6. L'acconciatura giusta per un viso a forma di cuore

Per distogliere l'attenzione dalla fronte ampia di un viso a forma di cuore, mettendo in risalto gli occhi, l'ideale sono le frange laterali. Questo suggerimento va bene sia per i capelli corti che per quelli lunghi. Per non aggravare l'aspetto appuntito del mento, non sono assolutamente consigliate acconciature con volume sulla corona (parte superiore della testa). Anche i capelli tirati indietro in una coda di cavallo sono da evitare.

Video: come scegliere il taglio di capelli perfetto per il vostro viso

Condividi questo articolo:
Precedente

Che cos'è il movimento Slow Food?

Come ripassare bene per ottenere buoni voti

Avanti

Lascia un commento