I rimedi floreali di Bach e la dieta aiutano a risolvere i problemi di apprendimento?

Secondo un recente studio, alimenti diversi scatenano problemi comportamentali diversi e devono essere monitorati.

Il Ritalin è ampiamente utilizzato per trattare i bambini affetti da ADHD, ma un articolo pubblicato su Lancet suggerisce che un cambiamento di dieta potrebbe essere altrettanto efficace e offrire alternative al Ritalin.

I bambini affetti da disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), che sono impulsivi, disattenti e incapaci di stare fermi, dovrebbero essere sottoposti a una dieta ristretta per diverse settimane per determinare se determinati alimenti ne sono la causa, secondo quanto affermato oggi dagli scienziati.

Alcuni alimenti e additivi possono aggravare il comportamento di alcuni bambini, anche se le linee guida dell'Istituto Nazionale per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro (National Institute for the salute e l'eccellenza clinica affermano che non ci sono prove che l'eliminazione di acidi grassi, coloranti o additivi alimentari possa aiutare.

Un articolo pubblicato oggi sulla rivista medica stabilisce che la dieta è responsabile del comportamento irregolare e problematico dei bambini con ADHD in molti casi, anche se è probabile che alimenti diversi scatenino problemi comportamentali in bambini diversi. Questi risultati saranno probabilmente accolti con favore da coloro che sono preoccupati per la quantità di farmaci somministrati ai bambini con ADHD.

Ricercatori olandesi hanno sottoposto 50 bambini affetti da ADHD a una "dieta di eliminazione ristretta" composta da alimenti con il minor rischio possibile di reazioni allergiche - una combinazione di riso, carne, verdure, pere e acqua - che è stata adattata alle preferenze di ciascun bambino. Un secondo gruppo di 50 bambini non è stato sottoposto a una dieta, ma i genitori hanno ricevuto consigli su un'alimentazione sana e sono stati invitati a tenere un diario di tutto ciò che il figlio mangiava.

  Quali sono gli accessori più recenti per gli uomini?

Cosa possiamo concludere sull'impatto della dieta sulle disabilità di apprendimento?

Il comportamento di 78 % dei 41 bambini che hanno seguito la fase di dieta ristretta di cinque settimane è migliorato, mentre quello di coloro che non hanno seguito la dieta speciale è rimasto invariato.

I ricercatori hanno quindi provato ad aggiungere alla dieta ristretta particolari alimenti ad alto contenuto di immunoglobuline G (IgG), anticorpi noti per scatenare reazioni allergiche. Hanno poi aggiunto alimenti a basso contenuto di IgG, per verificare se gli esami del sangue per gli anticorpi potessero essere utilizzati per identificare gli alimenti che scatenano l'ADHD. Tuttavia, il 63 % dei bambini ha avuto una ricaduta e non c'è stata alcuna differenza nella risposta agli alimenti a basso contenuto di IgG o ad alto contenuto di IgG.

I ricercatori concludono che, sebbene la sensibilità alimentare abbia un ruolo nell'ADHD, non è causata da una reazione allergica.

L'intervento dietetico dovrebbe quindi essere preso in considerazione per tutti i bambini con ADHD. Questo a condizione che i genitori siano disposti a seguire una dieta a eliminazione limitata per un periodo di 5 settimane e che sia disponibile la supervisione di un esperto.

I bambini che reagiscono positivamente a questa dieta dovrebbero essere diagnosticati come affetti da ADHD indotta da alimenti. Dovrebbero essere sottoposti a una procedura di esame per definire a quali alimenti reagisce ciascun bambino, aumentare la fattibilità e ridurre al minimo l'onere della dieta. Per i bambini che non mostrano miglioramenti nel comportamento dopo aver seguito la dieta, devono essere presi in considerazione i trattamenti standard come i farmaci, i trattamenti comportamentali o entrambi.

Gli esperti che hanno condotto lo studio hanno accolto con favore questi risultati. Questo studio fornisce ulteriori prove del potenziale valore degli approcci dietetici per il trattamento dell'ADHD. L'ADHD è un disturbo che sconvolge la vita familiare, interferisce con la capacità del bambino di mantenere amicizie con altri bambini e lo espone al rischio di problemi a lungo termine con il successo scolastico. Molti genitori sono riluttanti a ricorrere a trattamenti farmacologici ed è importante che le alternative, come l'approccio alimentare, si dimostrino efficaci.

  Che cos'è il Trim CBD e come può essere utilizzato efficacemente per le sue proprietà terapeutiche?

Ma il professor David Daley, dell'Istituto di Salute Mentale dell'Università di Nottingham, ha affermato che c'è ancora del lavoro da fare. Dal punto di vista scientifico, ritengo che questo lavoro fornisca un'eccellente prova di un'altra possibile causa di fondo dell'ADHD, ma sarebbe prematuro concludere che un intervento dietetico di questo tipo possa essere di beneficio clinico per i bambini con ADHD e per i loro genitori. Dobbiamo saperne di più sul costo dell'intervento, sulla motivazione dei genitori a farlo funzionare e sulla facilità con cui i genitori riescono a far seguire la dieta ai loro figli", ha dichiarato.

Alcune ricette di fiori di Bach per aiutare il vostro bambino

Leggete alcuni rimedi floreali di Bach:

  • Le clematidi sono utilizzate per chi sogna a occhi aperti, vive in un mondo immaginario e non è realmente presente.
  • Impatient è per coloro che sono veloci e impazienti.
  • Le genziane sono utilizzate per coloro che si scoraggiano facilmente di fronte a piccole battute d'arresto.
  • Il nocebo viene utilizzato quando la persona è facilmente distratta da rumori, movimenti e agitazione. Hanno difficoltà a concentrarsi su ciò che stanno per fare o che dovrebbero fare.
  • L'olmo è per coloro che si lasciano facilmente sopraffare.
  • Larice, per chi non ha fiducia in se stesso.
  • Vervain, per coloro che diventano troppo attivi a causa di un'idea o di un'attività.
  • Castagna bianca, per chi ha ripetuti pensieri indesiderati.
Condividi questo articolo:
Precedente

Soggiornare in Canada e godersi le attrazioni di Vancouver

Come si installa correttamente una caldaia?

Avanti