Scarpe degli anni '20: un ritorno al retrò

Per alcuni, gli anni Venti evocano immagini di Gatsby il Magnifico, con feste stravaganti e abiti audaci. Sebbene questo sia in parte vero, vale la pena notare che la realtà dell'epoca è un po' più complessa di così. Oggi analizzeremo un aspetto particolare dello stile anni Venti: le scarpe.

La realtà degli anni '20

Prima di immergerci nel mondo delle scarpe, diamo uno sguardo chiaro a come erano realmente gli anni Venti. Contrariamente a quanto molti pensano, questo decennio non è stato un periodo di costante follia e feste scandalose. Anzi, fu un'epoca di grandi cambiamenti sociali e culturali. Le donne erano sempre più presenti sulla scena pubblica e le vecchie mode conservatrici vittoriane stavano lasciando il posto a stili più liberi e rilassati.

È in questo contesto che va compreso lo stile calzaturiero degli anni Venti. Le donne di quest'epoca cercavano scarpe che riflettessero il loro nuovo spirito di indipendenza e modernità.

Le scarpe dell'epoca

Che aspetto avevano esattamente le scarpe negli anni '20? Tanto per cominciare, erano piatti. Sì, avete letto bene. I tacchi alti non erano esattamente in voga all'epoca. Questo può sembrare sorprendente, soprattutto se si pensa all'immagine moderna degli anni Venti come a un'epoca di glamour e stravaganza.

Ma in realtà la scelta delle scarpe basse era soprattutto una questione di praticità. Le donne dell'epoca conducevano una vita sempre più attiva e le scarpe basse erano semplicemente più comode per camminare e ballare.

  Prezzi delle farmacie su chiamata

D'altra parte, le scarpe degli anni '20 erano più spesso chiuso con cinghie. Questo sistema di chiusura a cinghia era molto popolare all'epoca. Le cinghie aggiungevano un tocco di sofisticata eleganza alle vostre scarpe e ha permesso una certa varietà nel design.

Errori comuni

Ora che avete un'idea di come erano le scarpe negli anni Venti, è il momento di sfatare alcuni miti. Uno dei maggiori equivoci riguarda l'uso di scarpe con il tacco alto. Come già detto, le scarpe con il tacco alto non erano esattamente comuni all'epoca. Questo può sembrare strano, soprattutto se si considera l'immagine moderna degli anni Venti come un'epoca di glamour e stravaganza.

Un altro luogo comune da evitare è l'idea che tutte le donne degli anni Venti indossassero abiti con le frange e scarpe abbinate. In realtà, gli abiti con le frange erano un simbolo di lusso e non erano indossati comunemente da tutte le donne. Le scarpe, invece, erano generalmente semplici e pratiche e riflettevano lo spirito indipendente e moderno dell'epoca.

Ritorno al 1920!

Gli anni Venti sono stati un'epoca di cambiamenti e modernità. Le scarpe dell'epoca riflettevano questo spirito con il loro design semplice e piatto e l'elegante chiusura a strappo. Quindi, la prossima volta che partecipate a una festa a tema anni '20, ricordatevi di lasciare a casa i tacchi alti e di scegliere invece un paio di eleganti scarpe basse. Dopo tutto, il diavolo si nasconde nei dettagli e un paio di scarpe autentiche possono davvero fare la differenza tra un costume che regge e uno che si limita a perpetuare i cliché.

  Come posso ridurre naturalmente le linee sottili e le rughe?
Condividi questo articolo:
Precedente

Fotografia e descrizione: come si può mettere in mostra l'auto per una rapida vendita online?

L'audit patrimoniale: uno strumento essenziale per gestire al meglio il proprio patrimonio

Avanti