Perché sono necessarie più sedute di epilazione laser?

Che siano intorno alla linea del bikini, sotto le ascelle o sulle gambe, i peli sono i nemici giurati dell'estate. Fortunatamente esistono diversi modi per eliminarli e la depilazione laser è uno di questi. Si tratta di un processo che distrugge il bulbo pilifero in diverse sedute per ottenere risultati ottimali. La domanda che ci si pone è perché bisogna farlo regolarmente prima che diventi permanente. 

Che cos'è la depilazione laser? 

La depilazione laser è un principio di fototermolisi selettiva che prevede la proiezione di un fascio di luce sul follicolo pilifero. L'obiettivo è quello di utilizzare gli impulsi di luce laser per polverizzare e distruggere i bulbi piliferi al fine di Sbarazzarsi dei capelli per sempre e godersi una vita tranquilla.

Va inoltre notato che la lunghezza d'onda specifica è progettata per distruggere solo i bulbi piliferi, senza danneggiare la struttura cutanea circostante. Tuttavia, la depilazione laser richiede un po' di tempo per diventare pienamente efficace, a causa di alcune caratteristiche del ciclo del pelo.  

Il ciclo del capello: cos'è? 

Il ciclo dei peli, che dura tra i 4 e i 18 mesi, si divide in tre fasi e determina l'efficacia della depilazione laser. 

Fase anagen  

È la fase in cui il capello inizia a crescere, con la base attaccata al bulbo. Questa fase determina la pigmentazione e la lunghezza del pelo. Dura da 1 a 3 mesi, a seconda del tipo di pelle e della zona. 

Fase catagenica  

Durante questa fase, il capello subisce un cambiamento nella sua struttura e si stacca gradualmente dal suo bulbo. Si tratta di una fase molto breve del ciclo pilifero, in cui il capello buca la pelle e smette di crescere. 

Fase telogenica 

Una volta terminata la crescita, il capello inizia a cadere, lasciando spazio a un nuovo capello. Questo è l'inizio di un nuovo ciclo. La durata è compresa tra i 3 e i 6 mesi. 

Necessità di più sedute di depilazione 

Nel processo di eliminazione del pelo e del suo bulbo, è importante che esso si trovi nella fase anagen. Questo perché la radice del pelo contiene melanina, una sostanza che assorbe il laser e funge anche da conduttore per la luce.  

Tuttavia, è stato dimostrato che non tutti i capelli entrano nella fase anagen nello stesso momento. Questa è la fase di ricrescita più attiva del ciclo. È quindi essenziale ripetere le sedute per raggiungere tutti i peli non appena iniziano a crescere all'inizio del ciclo. Il bulbo pilifero può quindi essere distrutto efficacemente per ottenere un risultato perfetto. Si può notare che dopo la prima seduta i peli sono più fini e crescono più lentamente.  

Per quanto riguarda il protocollo da seguire, i risultati attesi sono visibili solo dopo 5-8 sedute. Ciò richiede che l'organismo rispetti correttamente il ciclo dei capelli. Le sedute devono inoltre essere distanziate di cinque settimane all'inizio del protocollo, per poi ridursi man mano che il trattamento si avvicina al termine.  

Potrebbe essere necessario sottoporsi a un numero maggiore di sedute rispetto a quelle previste per il viso, poiché il trattamento dei peli in questa zona è considerato molto delicato. Lo stesso vale per la linea bikini e le ascelle, dove le sedute possono durare anche diverse settimane, a seconda della rapida ricrescita dei peli in queste zone, a differenza ad esempio delle gambe. Per questo motivo, spesso è consigliabile continuare a radere la zona dei peli per avvicinarla al bulbo da rimuovere. 

Per saperne di più : Quando è necessario consultare uno specialista in ortopedia?

Condividi questo articolo:
Precedente

4 buoni motivi per amare lo sport

Qual è la temperatura migliore per dormire?

Avanti