Scoprire la Tanzania preservando ogni sua parte

La Tanzania è ricca di luoghi spettacolari. La mano dell'uomo non ha ancora snaturato le meraviglie naturali che questo Paese contiene. Tuttavia, il comportamento irresponsabile di alcuni turisti sta causando danni all'ambiente tanzaniano. Ecco un promemoria di ciò che deve essere fatto affinché tutti possano godere di queste bellezze per molto tempo a venire.

Zanzibar: la culla di un progetto ammirevole per la causa ambientale

Soprannominata l'isola delle spezie, Zanzibar attrae i turisti con la sua bellezza e tranquillità. I lodge offrono una varietà di attività per intrattenere gli ospiti durante il loro soggiorno. E su questo tratto di terra è nato un magnifico progetto. Gli abitanti del luogo si sono resi conto dell'importanza di proteggere l'ambiente. Hanno deciso di intraprendere un programma di protezione della natura. Ma non solo.

Il progetto Chumbe coinvolge anche le scuole per sensibilizzarle alle questioni ambientali. Le sensibilizza sull'importanza di preservare ciò che ci circonda. Inoltre, vengono organizzati corsi di formazione per consentire agli adulti di insegnare ad altri l'ecologia. I residenti locali sono coinvolti attivamente nel progetto. Le infrastrutture del progetto sono costruite con materiali naturali. 

Come godersi il safari e allo stesso tempo essere un attivista

In effetti, il safari è di per sé un viaggio ecologico. Non c'è nulla di male nel voler scoprire la natura. Ciò che conta è il comportamento del turista durante il viaggio. Un viaggio in aereo è essenziale, ma si possono evitare gli sprechi condividendo l'auto, ad esempio. Non utilizzate un veicolo per coppia per un safari in Tanzania di pochi giorni. È meglio riservarlo per un gruppo.

  14 cose importanti da sapere prima di affittare un appartamento o una casa

Per quanto riguarda gli alloggi, alcuni sono più ecologici di altri. I veri convinti prenoteranno in questi alloggi autonomi. Ciò significa che riciclano ciò che può essere riciclato, utilizzano l'acqua piovana e hanno una propria fonte di energia rinnovabile. Quando si va in giro, i turisti devono fare attenzione a non allontanarsi dai sentieri battuti. I rifiuti non devono essere gettati ovunque. La Tanzania è un pioniere nell'arte della gestione dei rifiuti.

Esempi di visite ecologiche e scoperte da fare in Tanzania

Ci sono innumerevoli luoghi interessanti da visitare in Tanzania. L'ecologista convinto cercherà inevitabilmente luoghi che sono stati preservati dal turismo di massa. In questi luoghi, la natura ha mantenuto il suo aspetto originale e non ci sono folle a disturbare l'ecosistema. Questi luoghi esistono, ma richiedono un certo investimento e tempo. Alcuni sono accessibili, come la visita a una fattoria biologica.

I turisti vi si recano anche in bicicletta. Ci sono altri modi per scoprire il Paese in modo sano. Il luogo scelto può riflettere l'attenzione per l'ambiente. Per esempio, i turisti possono scegliere di fare un safari in Tanzania in un'area protetta. La regione di Ngorongoro, ad esempio, fa parte di un programma che protegge l'ambiente e garantisce lo sviluppo della popolazione locale.  

Condividi questo articolo:
Precedente

Guida all'acquisto dei rivestimenti antiacaro per la biancheria da letto

Vacanze senza programmi, 100% libertà con il camper

Avanti

Lascia un commento