Metodi per la vendita di un albergo con patto di riacquisto

Un hotel è un bene immobiliare importante. Può essere messo in vendita con un contratto di riacquisto, a condizione che sia adeguatamente valutato e commercializzato. Il proprietario dell'hotel potrà continuare la sua attività alberghiera dopo la vendita con diritto di riacquisto, ma dovrà rimborsare le rate poco alla volta. Dovrà inoltre pagare l'affitto all'acquirente fino al termine del contratto di riacquisto.

Tecniche di vendita di un hotel

La vendita di un hotel su base repo richiede una certa preparazione. Non c'è spazio per l'improvvisazione, né per il venditore né per l'acquirente. Il valore è determinato dal valore dell'immobile e dal valore dell'attività. Prima di mettere in vendita l'hotel con un contratto di riacquisto, è necessario effettuare una valutazione della struttura, che si basa su un multiplo del fatturato, dell'EBITDA (Earnings Before Interest, Tax, Depreciation and Amortisation) e dell'EBITDA (Gross Operating Profit). Oltre a questi fattori, anche i parametri relativi all'ubicazione e al sito contribuiscono a modulare il prezzo verso l'alto o verso il basso. Anche lo stato delle infrastrutture, in particolare in termini di standard, può avere un impatto sul valore del prodotto, soprattutto se sono necessari lavori importanti per renderlo conforme.

Inoltre, una delle tecniche per la vendita di un hotel è quella di scegliere la forma migliore tra la vendita dei beni e la vendita delle quote societarie. La prima prevede la vendita dell'immobile e dell'attività attraverso un notaio al valore reale dell'immobile, in linea con il valore di mercato. La seconda forma, invece, deve essere effettuata alla presenza di un avvocato o di un commercialista. È particolarmente indicata per gli hotel in cui i locali fanno parte di una società immobiliare non commerciale (société civile immobilière) e l'attività fa parte di una società operativa (société d'exploitation).

Vendere un hotel con patto di riacquisto: come valutarlo?

Quando si vende un hotel con un contratto di riacquisto, è essenziale effettuare una perizia per determinare il valore dell'attività e il valore dell'immobile. In questa stima vengono presi in considerazione diversi fattori, tra cui l'ubicazione, il personale, la clientela, le condizioni dei locali e gli standard. Per quanto riguarda l'ubicazione, se l'hotel è situato nel centro della città o vicino a un'attrazione turistica, questo aggiunge valore alla valutazione. Per quanto riguarda il personale, è un vantaggio per l'acquirente avere un team di professionisti che conoscono il funzionamento generale e la clientela. Per quanto riguarda quest'ultima, una clientela abituale garantisce un certo grado di ripetizione degli affari e aggiunge valore all'hotel. Infine, ci sono gli standard, che riguardano la sicurezza e l'accessibilità della struttura. Occorre inoltre determinare le rate da pagare durante i periodi di rimborso.

Suggerimenti da tenere a mente quando si vende un hotel con un contratto di riacquisto

Se possedete un hotel, ci sono alcuni punti da tenere a mente se volete venderlo con successo con un contratto di riacquisto. Innanzitutto, dovete evitare di prendere una decisione su due piedi. La vendita e il riacquisto di un'azienda richiedono un'attenta riflessione. È quindi essenziale essere ben preparati, sia dal punto di vista psicologico che amministrativo. È poi opportuno adottare i giusti riflessi, ossia mettere in mostra l'immobile, pubblicare un annuncio con molte informazioni e rispettare le norme contrattuali. Una delle raccomandazioni da tenere in considerazione è quella di vendere l'hotel quando è redditizio. Non aspettate quindi di essere stanchi, demotivati o addirittura in bancarotta prima di venderlo. Potrete raccogliere denaro per realizzare altri progetti.

Inoltre, quando si vende un hotel con patto di riacquisto, è necessario preparare un fascicolo di presentazione completo, che includa l'anno di acquisto, le ristrutturazioni effettuate durante gli anni di attività, l'inventario dei mobili e delle attrezzature, il tasso di occupazione medio, le variazioni del fatturato e copie semplificate degli ultimi due bilanci. Infine, è consigliabile consultare degli esperti quando si decide di vendere il proprio hotel con un contratto di riacquisto. Questi professionisti saranno in grado di valutare l'attività in modo neutrale.

Condividi questo articolo:
Precedente

10 idee di dessert popolari per i food truck

Come posso pagare meno per un impianto dentale?

Avanti

Lascia un commento