La destinazione migliore: scoprire l'Islanda in modo diverso

Situata nell'Oceano Atlantico e vicina al Nord America, l'Islanda è un Paese dell'Europa settentrionale che significa letteralmente "terra di ghiaccio". Le sue bellezze paesaggistiche la rendono una destinazione popolare per molti turisti. Il Paese vanta anche un ricco patrimonio culturale e turistico che molti possono solo sognare. Ecco un'occasione per scoprire l'Islanda da un altro punto di vista.

  1. Islanda, la destinazione verde

Sia che stiate facendo un crociera Islanda o no, avrete tutto il tempo per scoprire l'incredibile biodiversità del Paese.

Lago Thingvellir

Il lago Thingvellir si trova tra la placca geologica europea e quella americana. È uno dei siti più visitati d'Islanda (due terzi di tutte le visite turisti lo visitano una volta all'anno). Contiene specie rare di pesci.

Parco Nazionale Vetnajökull

Con una superficie di 14.141 km², pari a 13 % della superficie del Paese, il Parco Nazionale Vetnajökull è il più grande parco nazionale d'Europa. Offre ai visitatori un vero e proprio spettacolo grazie all'armonia trovata tra i fiumi, i ghiacci e l'attività vulcanica che vi si svolge. Nel 2019 il parco è stato inserito nella lista del Patrimonio mondiale dell'UNESCO.

La città di Reykjavik

Reykjavik si trova a 250 km a sud del Circolo Polare Artico. Non è solo la capitale, ma anche la città più popolosa del Paese. Nel 2018 è stata scelta come città più verde del mondo, con una media di 410 m² di spazio verde per abitante.

  1. Gastronomia in Islanda
  Viaggiare in Nuova Zelanda: 3 città da scegliere come destinazione

Durante la vostra crociera in Islanda, non potrete fare a meno di assaggiare le delizie di questa splendida terra. Composta principalmente da pesce, latticini e agnello, la cucina islandese presenta alcune somiglianze con i piatti europei.

Ma riesce ancora a conservare ciò che la rende speciale. Così, in questo Paese, avrete il privilegio di assaggiare piatti a base di :

  • Squalo ;
  • Balena ;
  • Pulcinella di mare affumicata ;
  • Boromatur.

Come accompagnamento, si può servire il brennivin, un'acquavite locale.

  1. Musei da visitare in Islanda

Se visitate l'Islanda, non potete non visitare il Museo fallologico e il Museo di Saga.

Il Museo fallologico islandese

Il Museo fallologico islandese si trova nella capitale del Paese e contiene solo opere dedicate alla fallologia. La fallologia è la scienza dell'erezione dei mammiferi. Vi sono anche esemplari di diverse specie conosciute e una collezione di opere d'arte straniere.

Il museo delle saghe

Nel Museo delle Saghe è possibile rivivere la storia dell'Islanda medievale. Vi sono dipinti che mostrano manichini circondati da oggetti risalenti all'epoca dell'insediamento vichingo. Vi si trovano anche personaggi nazionali come Ingolfur Arnarson, il primo islandese.

Il centro della volpe polare

Il Centro della volpe artica è diviso in due parti. La prima è dedicata allo studio della volpe artica e la seconda al rapporto tra questo animale e gli islandesi. Il museo è stato creato per promuovere l'ecoturismo.

  1. Cascate da non perdere in Islanda
  Prenotate un VTC per il vostro prossimo viaggio in Francia!

Le cascate dell'Islanda sono molto attraenti e catturano sicuramente l'attenzione. Si tratta della Cascata di Dettifoss e della Cascata di Gljúfrabúi.

Cascata di Dettifoss

Dettifoss è la cascata più potente d'Islanda. Si trova nel mezzo del deserto, nel nord dell'Islanda. È una cascata alta 44 metri e alcune fonti concordano sul fatto che sia la cascata più potente d'Europa.

Cascata di Gljúfrabúi

Se non avete paura di bagnarvi, la cascata di Gljúfrabúi merita una visita. La si può vedere da lontano, anche se è nascosta dalle rocce, e l'acqua fa un rumore assordante. È uno spettacolo bellissimo da vedere, da non perdere con la macchina fotografica.

Condividi questo articolo:
Precedente

DCC: l'azienda di disotturazione degli scarichi numero 1 a Hennebont

5 consigli per evitare il surriscaldamento del telefono

Avanti

Lascia un commento