Trecce, l'acconciatura delle donne malgasce.

Randrana, Taly o treccia: è così che i malgasci chiamano questa acconciatura di tendenza che va di moda. Per gli occidentali, questa acconciatura è sinonimo di vacanze estive o di relax in riva al mare. Per i malgasci, ogni treccia ha un proprio significato. Può determinare l'origine etnica di una persona.

Questa acconciatura consiste nell'avvolgere varie ciocche di capelli attorno a un unico filo. Di solito sono le donne costiere a portare questo tipo di acconciatura, ma di tanto in tanto anche le donne degli altipiani portano i capelli in questo modo. Possono essere "Difisesy", "Randra-madinika" o anche "Tana-Ivoho". Ogni treccia ha anche una sua particolarità e un suo significato, come lo stato civile della donna o il fatto che sia in lutto.

La treccia BARA

Il TSIMIJIHIBASY è una delle acconciature del gruppo etnico BARA. Assomiglia a una cuffia sulla fronte di una donna. È unico nelle regioni di Isalo e Ihorombe.

Questa acconciatura consiste nel dividere i capelli in due parti uguali, arrotolare i capelli in una palla per coprire le orecchie. 

Intrecciare i capelli è un'occasione per le donne malgasce di chiacchierare e ridacchiare tra loro.

Durante i periodi di festa, le acconciature sono completamente diverse da quelle della vita quotidiana nel sud del Madagascar e anche in tutta la regione.

Ma la TSIMIJIHIBASY viene portata avanti nella vita giornaliero Donne BARA di Ihorombe. Può essere indossato anche in occasione di feste locali, ma con il trucco dipinto sul viso e vari tipi di bigodini che adornano i capelli di ogni donna.

  Le fragranze preferite delle star per profumare quest'estate

Etimologicamente, significa "non avere paura di nulla", poiché gli attacchi di dahalo sono diventati molto frequenti in questa regione. Le donne pensavano quindi che questa acconciatura avrebbe protetto il loro udito dal rumore degli spari.

La treccia Betsileo

Il modo in cui una donna porta le trecce indica anche il suo stato civile. Tra i Betsileo, le trecce rimangono un linguaggio non verbale tra giovani uomini in cerca dell'anima gemella.
Nelle antiche usanze e ancora oggi in alcune regioni dell'etnia Betsileo. Le trecce sono ancora prerogativa di uomini e donne.
In occasione delle feste o anche durante i mercati settimanali di zebù, le donne vengono intrecciate a seconda del loro status. Per le donne nubili, ci sono quattro tipi di treccia sulla testa delle ragazze: valala mihoatra, kitranal, kirozaroza o lekitain'ondry.

Le guide turistiche delle agenzie locali in Madagascar suggeriscono di vedere questi eventi in tour. Le guide turistiche delle agenzie locali in Madagascar suggeriscono di vedere questi eventi in tour.

Ma una volta trovato il fidanzato, la loro acconciatura cambia immediatamente, come per dire agli altri che sono già impegnati.
Durante la cerimonia nuziale, inoltre, portano i capelli in uno stile diverso: Mitsangana fa andeha o alzati, andiamo. Una volta sposate ufficialmente, le donne Betsileo adottano la treccia "tagna-voho". randrana madinika "o il tadimbitana "
Se le donne di questa etnia sono piuttosto eleganti, anche gli uomini non si lasciano andare: l'usanza vuole che l'uomo si presenti alla famiglia della giovane donna con i capelli intrecciati. Questa acconciatura è chiamata treccia. Kihefaka Alcuni uomini, soprattutto i discendenti di famiglie reali, si distinguono indossando una medaglia d'argento detta "medaglione". ny felana ".

  Prezzi delle farmacie su chiamata
Condividi questo articolo:
Precedente

I 5 segreti della legge di attrazione: ottenere esattamente ciò che si desidera!

Canyoning in alcuni dei luoghi più sorprendenti e insoliti del Messico

Avanti