Guida all'acquisto dei rivestimenti antiacaro per la biancheria da letto

La fodera antiacaro è una protezione igienica per il letto che ci protegge da acari della polvere, cimici e batteri. A differenza dei comuni copriletto, quelli con trattamento antiacaro sono in grado di proteggere il nostro corpo dall'attacco di questi piccoli e fastidiosi insetti che si annidano nei tessuti e si muovono sui vestiti. Vediamo come scegliere e quali sono i migliori copriletto certificati antiacaro, più efficaci contro acari, polvere e batteri, per proteggere la biancheria da letto e i vestiti. dormire meglio

Un alleato della salute

La copertura antiacaro è essenziale per chi soffre di allergie o asma, ma è anche un'utile protezione per tutta la famiglia. I tessuti tendono a intrappolare la polvere, dove si nascondono gli acari responsabili di molti dolori, pruriti e allergie. Gli acari della polvere si nutrono della pelle e della sua superficie. capelli Ecco perché la biancheria da letto e i materassi sono un terreno fertile. Anche con un buon materasso sfoderabile, è normale che i lavaggi siano poco frequenti: togliere, lavare, asciugare e sostituire il rivestimento della biancheria da letto non è affatto un'operazione semplice.

Come scegliere un buon copriletto antiacaro?

Vediamo quali sono le caratteristiche principali da considerare nella scelta di un rivestimento antiacaro per lenzuola.

  Perché sono necessarie più sedute di epilazione laser?

Struttura della copertura

Il copriletto antiacaro può essere una semplice copertura che copre la parte superiore della lettiera e deve essere fissata alla rete con lacci o strisce. In altri casi, può essere una copertura completa per la lettiera, chiusa con cerniere speciali. La parte superiore del copriletto, quella che sarà a contatto con il corpo, è solitamente in cotone. La parte inferiore a contatto con il materasso può essere in spugna o cotone, oppure avere uno strato di madeira impermeabile per proteggere il materasso in caso di minzione. Questo tipo di copriletto è molto utile per le lunghe degenze ospedaliere o per i coprimaterassi dei bambini.

I materiali

Tra i materiali più diffusi c'è il cotone, morbido sulla pelle e antiallergico. Oltre ai classici copriletto in spugna o cotone, troviamo materiali diversi come il poliuretano e la microfibra di poliestere. Questo perché i materiali sintetici possono essere progettati con trame più fitte rispetto al cotone per garantire una maggiore resistenza agli acari della polvere senza la necessità di ulteriori trattamenti. Allo stesso tempo, queste fibre sono traspiranti e impediscono l'umidità e la traspirazione.

Dispositivi medici e certificazioni

La rivestimento antiacaro per lenzuola per i dispositivi medici è dotato di una speciale certificazione. Questo è fondamentale quando si ha a che fare con persone allergiche, in quanto ci permette di scegliere il miglior copriletto antiacaro in tutta sicurezza. Il marchio CE con la dicitura "dispositivo medico" garantisce la qualità, la tracciabilità dei materiali e la conformità del processo produttivo. Nel caso in cui il coprimaterasso sia prescritto da un medico, il coprimaterasso certificato può essere detratto come spesa sanitaria.

  Che cos'è il Trim CBD e come può essere utilizzato efficacemente per le sue proprietà terapeutiche?
Condividi questo articolo:
Precedente

Una poltrona massaggiante in gravidanza: cosa c'è da sapere?

Scoprire la Tanzania preservando ogni sua parte

Avanti